Caso Suarez-Università degli stranieri di Perugia: verso la conclusione dell'indagine sull'esame farsa

1' di lettura 11/02/2021 - Una deposizione raccolta dai magistrati circa due settimane fa in una caserma delle fiamme gialle. Agnelli sarebbe stato sentito in particolare sulle fasi che avevano portato la società piemontese a ipotizzare l'acquisto di Suarez e poi a rinunciare all'allora attaccante del Barcellona. Il presidente avrebbe tra l'altro rivendicato l'autonomia dell'area tecnica nelle scelte di mercato.

E' ormai alle battute finali l'indagine della procura di Perugia, che coordina gli accertamenti della guardia di finanza, sull'esame "farsa" per la conoscenza dell'italiano sostenuto dal calciatore Luis Suarez all'Università per Stranieri del capoluogo umbro. Andrea Agnelli, è stato ascoltato come persona informata sui fatti. Nessuna contestazione è stata comunque fatta al presidente della Juventus, in relazione all'esame sostenuto da Suarez a Perugia.

L'indagine condotta dai magistrati guidati dal procuratore Raffaele Cantone sembra ormai prossima alla conclusione. Non è escluso che entro la fine del mese i pubblici ministeri possano inviare agli indagati gli avvisi di conclusione indagine, ipotesi che appare come la più probabile, o formulare per loro richiesta di archiviazione per i reati finora ipotizzati.






Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2021 alle 15:47 sul giornale del 12 febbraio 2021 - 111 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bNA9