Incentivi alle scuole del primo ciclo per gite in montagna e attività sportive

1' di lettura 22/11/2021 - E’ di 195.000 euro il contributo che la Regione Piemonte ha deciso di assegnare alle scuole statali del primo ciclo per l’organizzazione di gite in montagna e attività sportive all’aperto.

Due le linee d’azione alle quali candidarsi: una giornata dedicata agli sport di montagna oppure integrazione delle attività sportive all’aperto, sia fuori dal contesto scolastico che nell’ambito delle palestre, dei cortili e dei giardini degli istituti. Ogni scuola potrà presentare un solo progetto per linea di intervento: chi sarà ammesso in graduatoria potrà ricevere un contributo di 1500 euro per lo sport di montagna e di 500 euro per le iniziative a carattere sportivo.

“In attesa del piano straordinario del Governo - sostiene l’assessore all’Istruzione Elena Chiorino - la Regione Piemonte vuole dare fin d’ora un segnale concreto, incentivando le scuole ad organizzare attività ludico/sportive al di fuori dalle classi, anche per recuperare la dimensione della socialità. Soprattutto tra i bambini più piccoli, l’attività motoria resta la Cenerentola, mentre al contrario va assolutamente potenziata mediante convenzioni con le società sportive, ma anche valorizzando la psicomotricità e il gioco collettivo come elementi fondamentali nella crescita dei bambini e dei ragazzi. Potremo così dare ai nostri bambini la possibilità di recuperare le mancate esperienze e il tempo trascorso tra Dad e lockdown anche attraverso lo sport durante la scuola”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2021 alle 11:20 sul giornale del 23 novembre 2021 - 106 letture

In questo articolo si parla di attualità, piemonte, Regione Piemonte, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvwK





logoEV