Ancora tante le vittime degli incidenti nel fine settimana: 33 i decessi tra venerdì e domenica, anche in Piemonte

1' di lettura 12/07/2022 - Un altro tragico bilancio per l'ultimo fine settimana, quello tra venerdì 8 e domenica 10 luglio. L’Osservatorio ASAPS ha contato ben 33 decessi nelle 72 ore, con 15 automobilisti, 9 motociclisti, 3 autotrasportatori, 4 pedoni e 2 ciclisti morti a causa di un incidente stradale.

Questo quanto comunica l'ASAPS:

Un solo sinistro mortale è avvenuto in autostrada. Molti sulle strade extraurbane principali (ben 13). La fuoriuscita del veicolo è stata la causa più frequente con 13 sinistri. Il più giovane deceduto aveva solo 15 anni, morto a Urago d'Oglio in provincia di Brescia, mentre ben 12 utenti avevano più di 65 anni. La Lombardia ha avuto 6 decessi, 5 in Puglia, 4 rispettivamente in Veneto e Campania e 4 in Sicilia. Dallo scorso mese di aprile il numero di decessi nei fine-settimana ha sempre contato numeri superiori ai 30-35 decessi.

"Da martedì al Senato verranno discussi gli emendamenti al decreto Infrastrutture-bis, ed auspichiamo che la politica torni ad interessarsi di sicurezza stradale, visto quanto ASAPS sta denunciando ormai da mesi - denuncia Giordano Biserni Presidente ASAPS. Non è accettabile piangere queste morti perché ogni week-end spariscono i residenti di un condominio di 5 piani. Occorrono norme nuove sulla distrazione, attendiamo poi ancora il decreto che regolamenti i controlli di velocità viste le continue sentenze che stanno distruggendo il sistema dei controlli elettronici, servono più divise impegnate sulle strade come quando si dovevano rispettare i divieti per il COVID. Chiediamo inoltre un Osservatorio permanente sulla sicurezza stradale."

In allegato PDF il report.








Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2022 alle 12:16 sul giornale del 13 luglio 2022 - 114 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dfuT





logoEV