Novara: Sequestrato “compro oro” abusivo

2' di lettura 20/07/2022 - Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza di Borgomanero, nell’ambito di una più ampia attività di monitoraggio del territorio tesa a riscontrare il rispetto degli obblighi antiriciclaggio da parte – tra l’altro – degli operatori “compro oro”, ha individuato e denunciato un soggetto economico operante abusivamente, con conseguente sequestro dell’unità locale adibita all’esercizio dell’attività.

Dalla preliminare attività di analisi era emerso che, nonostante dal controllo economico del territorio l’operatore si fosse qualificato con ampia cartellonistica quale “compro oro”, lo stesso - tuttavia - non era iscritto nel registro tenuto e gestito dall’Organismo degli Agenti in attività finanziarie e dei Mediatori Creditizi (O.A.M.). Infatti, la normativa di riferimento (D.Lgs. 92/2017), sul presupposto dell’elevata esposizione del settore al rischio di riciclaggio di denaro e reimpiego di beni di provenienza illecita, si pone l’obiettivo di realizzare un ordinato e sistematico censimento degli operatori “compro oro” mediante l’istituzione del citato registro, la cui iscrizione è presupposto indispensabile per l’esercizio dell’attività.

Dal controllo eseguito è stato riscontrato quanto emerso in sede di analisi in quanto la ditta, malgrado non fosse mai stata iscritta nell’apposito registro O.A.M., operava da anni quale “compro oro”. Conseguentemente, i finanzieri della Compagnia di Borgomanero hanno denunciato l’operatore economico per “esercizio abusivo dell’attività” procedendo contestualmente al sequestro del locale adibito all’esercizio dell’attività, a quasi trecento monili ed oggetti preziosi vari, registri e schede clienti (corpo del reato o, comunque, pertinenti al reato) nonché al sequestro di 1.340 euro in contanti (profitto del reato). Poiché ritenuti sussistenti i presupposti, la Procura della Repubblica di Verbania convalidava i sequestri eseguiti d’iniziativa dai militari operanti.

L’azione di servizio svolta nel delicato settore dei “compro oro” conferma tangibilmente l’azione che la Guardia di Finanza svolge quotidianamente attraverso il controllo economico del territorio, volta alla tutela del mercato e alla salvaguardia dei cittadini e degli operatori economici che esercitano la professione nel rispetto delle regole.






Questo è un articolo pubblicato il 20-07-2022 alle 09:51 sul giornale del 21 luglio 2022 - 118 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dgIE





logoEV