SEI IN > VIVERE PIEMONTE > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Maltempo, non è finita: in arrivo piogge e temporali, venti fino a 100 chilometri orari

2' di lettura
44

BOLOGNA - E niente, per l'arrivo del caldo e dell'estate bisognerà aspettare ancora. È confermata infatti, per la settimana che sta per iniziare, una nuova severa ondata di maltempo per l'Italia, in particolare all'inizio della settimana, a causa dell'approfondimento di un vortice ciclonico che dalla Sicilia risalirà verso il Tirreno.

A darne notizia è il meteorologo di 3b meteo, Edoardo Ferrara, che spiega: "Si tratterà di un ciclone insolitamente intenso per il periodo, una condizione quasi eccezionale per maggio. Tra lunedì e martedì avremo a che fare con piogge e temporali anche di forte intensità in risalita su gran parte del Centrosud ma poi ancora al Nord, con rischio nubifragi, allagamenti e criticità". Le zone più critiche saranno dapprima Sicilia, ma poi anche Toscana, Lazio, Campania, Calabria e infine pure Umbria, Marche ed Emilia Romagna. Su queste zone non esclusi picchi di oltre 80-100 millimetri attenzione particolare tra Romagna e alte Marche dove già sono cadute piogge molto abbondanti e potrebbero verificarsi dissesti idrogeologici (ma il rischio ci sarà anche sulle altre succitate regioni). VENTI TEMPESTOSI "Oltre alle ingenti precipitazioni i venti soffieranno anche forti o molto forti attorno al vortice ciclonico- spiega ancora Ferrara- in particolare sempre tra lunedì e martedì le raffiche potranno anche sfiorare gli 80-100 chilometri orari su diverse aree del Centrosud con possibili danni. Da segnalare comunque bora rabbiosa sull'alto Adriatico e tramontana tesa sulla Liguria. Mari dunque molto mossi o agitati, se non grossi al largo, con possibili locali mareggiate”. INSTABILITÀ ATMOSFERICA AD OLTRANZA Non finisce qui: se è vero che da mercoledì il maltempo allenterà la presa e il ciclone perderà forza, il tempo comunque non si sistemerà del tutto. Anche per il resto della settimana infatti avremo a che fare con improvvisi locali acquazzoni e temporali, pur distribuiti in modo molto irregolare. Questo perché l'alta pressione continuerà a latitare su Mediterraneo centrale e Italia, lasciando anzi probabilmente spazio all'ennesimo vortice ciclonico entro il prossimo weekend (da confermare). Insomma ne avremo probabilmente fin quasi alla fine di maggio; per il caldo e la stabilità estiva bisognerà ancora attendere” - concludono da 3b meteo.


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 14-05-2023 alle 22:59 sul giornale del 15 maggio 2023 - 44 letture






qrcode