SEI IN > VIVERE PIEMONTE > ATTUALITA'
articolo

30 maggio, Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla

2' di lettura
46

La mostra sarà visitabile in modo gratuito da giovedì a sabato in via Cesare Battisti a Torino, nel tratto da piazza Carignano a via Roma.

La comunità globale della SM si riunirà per condividere storie e sensibilizzare il pubblico, i monumenti si illumineranno di rosso e verrà inaugurata una mostra fotografica in cui grazie all’aiuto dell’intelligenza artificiale i sintomi della SM da invisibili diventano visibili.
Giovedì sarà presente Loredana Cella, la curatrice di Una vita da sclero, il libro che raccoglie trenta testimonianze di donne e uomini di tutta Italia e di tutte le età che di fronte all’incontro con la sclerosi multipla non si sono arrese e che l’hanno affrontata con immensa grinta. (l'articolo dettagliato è disponibile al link https://vivere.me/eZTv)

La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa, cronica, complessa e imprevedibile che colpisce il sistema nervoso centrale. Al momento non esiste una cura definitiva, ma sono disponibili numerose terapie che modificano il suo andamento, rallentandone la progressione. Fatica cronica, difficoltà a coordinare i movimenti, disturbi della sensibilità e della vista, impossibilità a portare a termine le più semplici azioni come camminare e parlare, questi sono solo alcuni dei disturbi che colpiscono chi è affetto da sclerosi multipla. Si stima che ne siano affette nel mondo 2 milioni e 800mila persone, 137mila delle quali in Italia. Sono disponibili diverse terapie in grado di rallentare la progressione della malattia e gestire i sintomi, ma non è ancora stata trovata una cura definitiva. Il legame tra la malattia e il virus di Epstein-Barr, che sembra essere coinvolto nei processi infiammatori e neurodegenerativi, rappresenta oggi uno degli argomenti di studio più rilavanti e attuali.

L'AISM prevede iniziative di sensibilizzazione sulla sclerosi multipla e patologie correlate in tutta Italia.





Questo è un articolo pubblicato il 29-05-2024 alle 15:54 sul giornale del 30 maggio 2024 - 46 letture






qrcode